Come ottimizzare l’uso dei bruciagrassi nel proprio programma di allenamento?

Un bruciagrassi deve essere assunto secondo il metodo descritto dal produttore. In questo modo si evitano eventuali disturbi digestivi. Le istruzioni per l’uso sono solitamente riportate sulla scatola o sull’etichetta del prodotto. Al di là di questo principio generale, l’uso di un bruciagrassi può essere ottimizzato nell’ambito di un programma di allenamento. Basta scegliere il prodotto giusto per il proprio programma personalizzato.

Assumere prima dell’allenamento

Esistono diversi integratori alimentari che possono essere assunti prima dell’allenamento. Si tratta in particolare di quelli a base di L-carnitina.

Questa molecola è coinvolta nel metabolismo dei grassi. Migliora il trasporto degli acidi grassi ai muscoli. Di conseguenza, le calorie vengono bruciate in modo più efficiente, con una conseguente notevole riduzione del grasso. I migliori bruciatori di grasso per il bodybuilding includono la L-carnitina tra i loro ingredienti.

A ciò si aggiunge il fatto che la L-Carnitina svolge un ruolo nell’ossigenazione delle cellule. Il recupero durante e dopo l’allenamento viene migliorato.

Per questo motivo si consiglia di assumere i bruciagrassi a base di L-Carnitina prima dei pasti e con un piccolo spuntino.

quand prendre brûleur graisse
Il momento del pasto è un momento cruciale per l’assunzione del bruciatore di grassi.

Assumere prima dei pasti

I bruciatori di grasso con un’azione inibitoria dell’appetito vanno assunti prima dei pasti. Logicamente, impediscono di mangiare troppo durante il pasto.

Il loro principio d’azione è semplice. Contengono molecole complesse difficili da digerire. A volte hanno un effetto di rivestimento, impedendo al cibo di passare attraverso la barriera intestinale. Poiché l’organismo è impegnato a digerire queste molecole complesse, presta meno attenzione al cibo, che viene quindi assorbito meno dall’organismo. È così semplice.

Per un effetto ottimale, questo tipo di prodotto deve essere assunto prima dei pasti. Preferibilmente da 20 a 30 minuti prima, in modo che la sua azione possa iniziare.

Assumere durante il pasto

Infine, è consigliabile assumere alcuni bruciagrassi durante il pasto. Questo vale per quelli la cui azione si concentra principalmente sulla termogenesi. Sono a base di stimolanti.

L’assunzione durante il pasto limita i disturbi digestivi.

Ma attiveranno anche l’azione del prodotto quando ne avrete bisogno. La digestione è un momento in cui il corpo consuma enormi quantità di energia. Non per niente si ha voglia di fare un pisolino dopo un pasto. Questo è ancora più vero se si mangiano molti alimenti complessi, come grassi e proteine. Stimolando il corpo in questo momento, non solo gli impediamo di riposare, ma lo costringiamo anche a consumare qualche caloria in più.

Tutto il giorno

Per migliorare l’azione dei bruciagrassi, si possono usare i drenanti. Si tratta di un’altra famiglia di bruciagrassi. Non c’è un momento ideale per l’uso. Poiché l’obiettivo è quello di drenare il corpo, è sufficiente che l’azione sia continua. È quindi consigliabile assumerli al mattino e al pomeriggio.